Contatta Lo Studio
Tel. + 39 06 39754846

Per contattare il mio Studio Legale
Richiedi informazioni o chiama 06 39754846

Pubblicato da Redazione il Maggio 17, 2021

Cancellare Risultati Ricerca Google

Avete digitato il vostro nome sul Web e avete trovato solo articoli datati e che non vi rappresentano come vorreste? Avete un urgente bisogno di eliminare un imbarazzante vecchio articolo? Per rimuovere questi ed altri risultati di ricerca da Google non potete che leggere il nostro articolo. È importante sapere che qualsiasi azione noi compiamo sul web, spesso lascia una traccia di noi, come ad esempio un contenuto pubblicato su un social network sul quale spesso vengono inserite informazioni private o inerenti al proprio lavoro. Queste finiscono quasi sempre tra i risultati dei motori di ricerca.  Succede spesso di leggere informazioni sbagliate o contenuti non graditi o non veritieri che possono danneggiare l’immagine di una persona o azienda. È qui che occorre un intervento tempestivo per eliminare risultati da Google

Deindicizzare e eliminare contenuti 

Per prima cosa è importante stabilire che Google, come sappiamo, è un motore di ricerca: esso, dunque, ospita le pagine web, ma non è proprietario dei loro contenuti. Per questo motivo bisognerà rivolgersi al proprietario (o webmaster) del sito in questione per eliminare definitivamente una pagina dai risultati di ricerca, poiché esso è l’unico in grado di farlo in maniera permanente. Tuttavia, c’è la possibilità che il proprietario del sito non accolga la vostra richiesta e di conseguenza la pagina in oggetto non verrà rimossa. In questo caso potete rivolgervi direttamente a Google compilando un apposito modulo. Infatti, Google può rimuovere i link collegati alle pagine che volete non compaiano più nei risultati dei motori di ricerca nel giro di 30 giorni. Questo procedimento è chiamato deindicizzazione, ovvero il risultato non è stato eliminato, ma inserendo le parole chiave non verranno più mostrate le pagine segnalate, dato che sono state rese inaccessibili dal web. Può verificarsi anche un rifiuto da parte di Google alla rimozione del contenuto, ma in quel caso potete rivolgervi gratuitamente al Garante per la Privacy che, una volta che ha approvato il reclamo, potrà imporre a Google la deindicizzazione entro 60 giorni.

Cancellare contenuti obsoleti

Per quanto riguarda la cancellazione di contenuti obsoleti, quindi informazioni e dati non veritieri o datati il procedimento è molto simile a quello prima descritto. Bisogna infatti contattare sempre il proprietario del sito che contiene le informazioni obsolete: se rifiuterà e non procederà all’eliminazione del contenuto, potrete chiedere aiuto a uno dei tanti strumenti di rimozione messi a disposizione da Google. Vediamo come fare. Importante sapere che il procedimento funziona solo con pagine che sono già state rimosse o modificate ma che continuano a comparire tra i risultati di ricerca.

  • Effettuare l’accesso con il vostro account Google.
  • Selezionare lo strumento Rimuovi contenuti obsoleti.
  • Scegliere Nuova richiesta e inserire l’URL della pagina da rimuovere.
  • Cliccare su Invia e attendere la risposta da Google.

Nel caso in cui la richiesta andrà a buon fine, la pagina sarà deindicizzata oppure sostituita da una pagina con le informazioni aggiornate. In caso di esito negativo invece Google vi fornirà la motivazione legata al rifiuto della richiesta.

#cancellare notizie da google#diritto all'oblio google#eliminare ricerche google